Cos'è un prestito?
News

Tassi effettivi globali medi e tassi soglia trimestre Ottobre/Dicembre 2014

TEGM dal 1° Ottobre al 31 Dicembre 2014
Ieri, 30 Settembre 2014, sono stati emanati dal Ministero dell'Economia e delle Finanze i tassi di interesse effettivi globali medi (ai sensi della legge sull'usura n°108 del 1996) in vigore dal 1° Ottobre al 31 Dicembre 2014, da cui sono stati rilevati i tassi soglia oltre i quali gli interessi sono ritenuti usurari. Il tasso effettivo globale med...

Quanto si chiede in prestito?
Gli importi medi dei prestiti
Quali sono gli importi medi dei prestiti? Per quale ragione si chiedono i finanziamenti? A queste e...Leggi tutto

Migliorano i Prestiti
A giugno concessi più prestiti ed i tassi d'interesse sono scesi
L'ABI ha diffuso i dati relativi a prestiti e mutui concessi a giugno, mese che registra i migliori ...Leggi tutto

In grande aumento le operazioni sospette
Crescono le segnalazioni di operazioni finanziarie sospette di usura e riciclaggio
La Banca d'Italia ha evidenziato un aumento delle segnalazioni sospette effettuate all'Unità di Info...Leggi tutto

I giovani sanno gestire il denaro?
L'indagine Pisa rivela che i 15enni italiani sono agli ultimi posti per educazione finanziaria
I nostri ragazzi sanno gestire il denaro? Stando ai risultati dell'indagine Pisa promossa dall'OCSE ...Leggi tutto
Curiosità
Il Prestito su Pegno
Il Credito su Pegno
Numerose banche offrono ai propri clienti l'opportunità di sottoscrivere un prestito su pegno, ovvero il debitore consegna beni che potrà riscattare in ogni momento nel corso del finanziamento. Gli oggetti consegnati vengono sottoposti ad una valutazione per stabilirne il valore quindi la banca procede all'immediata erogazione del prestito. In altr...

La risoluzione del contratto di prestito finalizzato
La risoluzione del prestito finalizzato per inadempimento del fornitore
Nei centri commerciali e su internet leggiamo di frequente le allettanti offerte di prestiti finaliz...Leggi tutto

Il prestito respinto
I prestiti rifiutati dopo le verifiche tramite Centrale Rischi o SIC
La banca o la finanziaria può ovviamente rifiutare un prestito dopo aver consultato una banca dati, ...Leggi tutto

Definizione di prestito

 

Il prestito è  un contratto con il quale un soggetto definito creditore concede ad un altro soggetto definito  debitore una somma di denaro.

Il contratto di prestito prevede l'obbligo da parte del soggetto debitore di restituire al  soggetto creditore un  capitale di pari o maggior valore ( nel caso in cui venga applicata una percentuale d' interesse sul capitale prestato) con scadenze prestabilite e con  modalità prefissate.

Navigare Facile

Un prestito viene generalmente concesso dopo una serie di controlli preliminari sulla situazione economica e professionale del soggetto richiedente, nonché sulla sua storia creditizia, al fine  di valutare l'eventuale rischio d'insolvenza che si corre concedendo il prestito.

Un prestito può essere finalizzato o non finalizzato e può essere richiesto ed erogato per i seguenti motivi:

- per acquistare beni di consumo (automobile, abitazione, arredamento, elettrodomestici, vestiti, ecc.)

Food

- per ristrutturare la propria casa 

- per saldare altri debiti ( prestiti per consolidamento debiti)

- per ottenere un' immediata disponibilità di denaro contante (prestiti di liquidità).

Nel caso si abbia necessità di liquidità immediata si può anche pensare ad una carta revolving, una soluzione già scelta da numerose persone. In termini semplici la carta revolving è una sorta di speciale carta di credito la quale consente di pagare le spese effettuate attraverso piccole rate oltre a poter prelevare denaro contante come un normale bancomat.

Quando il titolare di una carta revolving necessita pertanto di denaro può attingere alla linea di credito offerta dall'istituto che gli ha concesso la carta, restituendo poi il denaro secondo il tasso d'interesse concordato. In merito ricordiamo anche che gli interessi si attivano soltanto sul denaro effettivamente prelevato e non sul massimale massimo che si ha a propria disposizione.

Per maggiori informazioni sul funzionamento delle carte revolving vi consigliamo in ogni caso di leggere con attenzione diverse proposte, soffermandovi in particolare sul tasso d'interesse, sul TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale) applicato, sull'ammontare complessivo del prestito e sul calcolo delle rate.